Sei Qui: Home > La Toscana > Pienza

Pienza

 

Pienza - PanoramaPienza trae le proprie origini da un piccolo borgo di nome Corsignano. Nel 1462 il Papa Pio II ebbe l'occasione di attraversarne le mura, durante un suo viaggio a Mantova. Decise di intervenire, per riparare alla povertà e al degrado di quel borgo, con operazioni di espansione e di ricostruzione, con l'intento di ottenere quella che secondo lui doveva essere la città ideale per quell'epoca.

L'Architetto Bernardo Rossellino fu l'incaricato all'opera di ristrutturazione, che durò circa quattro anni, e che dette origine ad una cittadina garbata ed armoniosa, dalle forme tipicamente cinquecentesche. Da allora fu chiamata Pienza, prendendo origine dal nome del papa che la ricostruì, e a tutt'oggi non ha subito modifiche sostanziali.

La piazza dedicata al pontefice filantropo è il luogo in cui maggiormente si concentra il patrimonio artistico. Benchè in gran parte incompiuta rispetto al progetto iniziale, Pienza rimane tutt'oggi uno degli esempi più significativi di urbanistica rinascimentale.

L'incantevole Duomo, il Palazzo Comunale, il Palazzo Piccolomini, ed il Palazzo Borgia rappresentano un quadro di fascino irripetibile.

Grazie alla bellezza del proprio centro storico rinascimentale, dal 1996 Pienza fa parte dei patrimoni naturali, artistici e culturali dell'Unesco.

Realizzazione siti web ActiveSite.it Cookies